ORDINA ORA
Io sono Massimiliano Minnocci
La vera storia del Brasiliano

(2 recensioni dei clienti)

16,90 IVA inclusa

Descrizione

 

Ora puoi ordinare il nuovo libro “Io sono Massimiliano Minnocci – La vera storia del Brasiliano”

Scopri la storia dietro il personaggio

Disponibile in esclusiva su Edizioni & 100 e in Edicole & 100 !!!

 

Quando nasci in certi posti, e dentro la tua famiglia non si fanno troppi scrupoli, quando il contesto che ti circonda non è proprio quello di un circolo borghese, il destino appare segnato.
Volevo essere migliore di loro, poi ho perso i freni; ho perso il controllo; ho perso tutto.
Fino a quando…

“Le storie possibili” nascono dall’intento di raccontare storie di successo e riscatto che possano essere motivazionali e incoraggianti per ogni lettore.

 

Preordina ora il nuovo Libro Libro Io sono Massimiliano Minnocci La vera storia del Brasiliano

Libro er Brasile

Libro er Brasiliano 

2 recensioni per ORDINA ORA
Io sono Massimiliano Minnocci
La vera storia del Brasiliano

  1. Adriano

    Sará bellissimo e emozionante lo comprerò daje brasiliaaa

  2. Marilena

    Buongiorno Massimiliano,
    Probabilmente non si ricorderà di avermi regalato il suo libro un paio di giorni fa.
    Io invece lo ricorderò sempre
    ero indubbiamente imbarazzata ma assolutamente felice del suo atto di generosità.
    Ovviamente l’ho letto subito, anche perché ero molto curiosa di sapere cosa ci fosse oltre al personaggio pubblico.e a.quel personaggio urlato in radio ed esposto sui social network.
    Ero sicura che Massimiliano Minnocci avesse qualcosa in più, l’ho sempre immaginato che ci fosse qualcosa di molto diverso e profondo.
    L’ho conosciuta grazie alla Zanzara, Cruciani che è tutto, tranne che stupido deve aver visto oltre in lei, non avrebbe sprecato del tempo ed energie.
    Per questo appena è uscito il libro ho cercato un modo per acquistarlo e incontrarla.
    Torniamo al libro.
    Lei mi ha chiesto di scriverle il mio parere, quindi per quanto poco valore ha il mio giudizio le espongo le mie riflessioni.

    È un racconto frenetico, veloce, che ti lascia molte domande che non vengono soddisfatte.

    I primi capitoli sono quelli più emozionanti, la figure femminili della nonna e della zia sono profonde, probabilmente perché non sono state sporcate ed offuscate dalla droga.
    Ne ho percepito gli odori e immaginato i volti di queste due donne.
    Ho sentito le urla del bambino che non voleva andarsene da quella casa, i pianti e la rassegnazione.
    La figura della madre invece si perde, l’ho ricercata in tutto il libro ma non è più uscita.
    Probabilmente è una piaga ancora aperta,
    Ne racconta poco di lei come se non fosse importante, invece immagino che lo sia.
    Nei capitoli successivi a questi i suoi racconti sono molto  interessanti, l’evoluzione involuzione del Brasiliano.
    Il carcere il viaggio in Brasile, io il Brasile lo sconosciuto da turista e quel mondo parallelo che racconta l’ho forse immaginato ma non credevo fosse  così sporco e violento.
    Alla fine però Massimiliano sconfigge i cattivi, e questo mi è piaciuto moltissimo.
    Se dovessi incontrarla ancora le farei molte domande, ma la prima sarebbe  ” posso sapere di più su sua madre?.
    Le auguro una vita felice o comunque serena.
    Grazie mille per il suo omaggio
    Marilena

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *